Mostra multisensoriale

La mostra sensoriale è stata ideata dalle dottoresse Maddalena Tinazzi (pedagogista) e Monia Gabaldo (specialista in genetica medica, dirigente medico pediatra all’Ospedale Carlo Poma di Mantova, madre di tre figli nello spettro autistico, impegnata in campagne di formazione e sensibilizzazione riguardo la neurodiversità); l’esigenza parte da caratteristiche presenti spesso nella condizione dello spettro autistico, dove sensorialmente le persone autistiche possono essere o iperstimolate o ipostimolate da ambienti che per la maggior parte della popolazione risultano neutri. Questo approccio, in realtà, si è visto utile non solo per bambini e adulti nello spettro autistico ma anche per tutti coloro che per varie ragioni, età, abitudini o comorbidità hanno necessità di approcciarsi alla sensorialità per attivare diverse aree cerebrali per consentire una miglior apprendimento e relazione con la quotidianità, superando anche barriere dovute alla lingua o a retaggi culturali. I materiali permettono a chi entra di fare esperienze interattive con oggetti e opere e non solo, permettono anche di comprendere quanto ognuno possa percepire gli stimoli ambientali in maniera completamente diversa ma mai sbagliata. (Grazie a Target notizie: https://www.targetnotizie.it/2022/04/02/villafranca-mostra-sensoriale-allofficina-darte-miconti-per-iniziare-a-comprendere-lautismo/)

Una mostra da sperimentare attivamente a tutte le età per attivare i sensi e vivere esperienze multisensoriali tra colori, luci, profumi e stimoli tattili; zone dedicate al tatto, una sala fluo, una sala dedicata a vista e olfatto e un'esposizione didascalica sulla multisensorialità e le stanze multisensoriali. Gli ospiti possono sperimentare con i materiali a disposizione e fare esperienza di tutti gli stimoli sensoriali presenti. Viene allestita con materiale destrutturato e di recupero per permettere a bambini e adulti che parteciperanno di sperimentare i materiali con tutti i sensi e comprendere il valore della multisensorialità per chi ha bisogno di essere stimolato sotto questo punto di vista o per chi ha bisogno di privarsi di alcuni stimoli come, a volte, capita nello spettro autistico. Sono presenti anche alcune pedane per la costruttività sulle quali poter costruire le proprie opere effimere con i materiali a disposizione. Il riferimento pedagogico sarà l'approccio Snoezelen (con pedagogista formata ISNA-MSE): un approccio pedagogico/terapeutico con lo scopo di promuovere il benessere della persona attraverso la stimolazione multisensoriale modulata (effetti visivi, uditivi, tattili, olfattivi, propriocettivi, vestibolari e gustativi). Le stanze sensoriali con la luce soffusa si riempiono di colori, suoni, profumi e portano ad una rigenerazione profonda, un totale rilassamento fisico e mentale, migliorando l’umore, la concentrazione, il comportamento e l’autostima.

Rimaniamo a disposizione per allestire la mostra in altre città; sono vietate l'organizzazione e ogni tipologia di riproduzione della mostra senza il consenso delle ideatrici.

CONTATTI

Via Maestro Ardizzone 3,
37023 Grezzana, Verona

Tel, whatsapp e telegram: 3407790581

Email: incerchioconlefamiglie@gmail.com


NEWSLETTER

Inserisci la tua email qui sotto se desideri ricevere aggiornamenti e risorse gratuite.

Cliccando QUI potrai accedere alla mia lista di consigli su materiali, giochi e libri 
(per chiarezza, in qualità di Affiliata Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei)
© Copyright 2019-2022 | Tutti i diritti riservati | P.IVA 04657180230